• A Catania conferenza europea dell'Organizzazione Mondiale della salute animale

    Print
    Oie

    Catania ospiterà la prossima Conferenza della Commissione regionale per l’Europa dell’Organizzazione mondiale della salute animale (Oie), che si svolgerà nel mese di settembre 2020. Lo comunica il Ministero della Salute, precisando che la candidatura italiana è stata accolta per acclamazione durante la 28° edizione della Conferenza, che si è tenuta a Tbilisi (Georgia). In quest’occasione la Commissione regionale Oie per l’Europa ha anche approvato la candidatura del consorzio tra Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte Liguria e Valle d’Aosta e l’Università Las Palmas de Gran Canarias come Centro di Collaborazione.

    “Sono entusiasta di questo risultato che rappresenta un riconoscimento internazionale della sanità pubblica veterinaria, da sempre integrata nel Servizio sanitario nazionale, con la profonda convinzione che la salute umana e animale siano un unico patrimonio inscindibile – afferma il Ministro della Salute, Giulia Grillo -. Non ci può essere infatti sicurezza alimentare e salute pubblica senza un elevato livello di salute animale. In un mondo globalizzato in cui le malattie animali non conoscono frontiere, e con una posizione geografica che ci obbliga ad essere in prima linea, l’Italia vuole dunque giocare un ruolo da protagonista. Inoltre non nascondo l’orgoglio tutto personale di poter ospitare i delegati di 53 Paesi della Regione Europa nella mia terra natale”.

    red. 26-09-2018 Tag: Oiesalute animalesicurezza alimentareveterinaria
Articoli correlati