• Eu-Fora 2019-2020, borse di formazione in valutazione dei rischi alimentari

    Print

    Avviata terza edizione del programma europeo promosso dall’Efsa

    Eu fora

    Sono aperte le candidature per ottenere una borsa di formazione nell’ambito della valutazione dei rischi alimentari. È stata infatti avviata la terza edizione del “Programma europeo di borse di formazione in valutazione del rischio alimentare (Eu-Fora)”, rivolto agli esperti di biologia molecolare, biologia, microbiologia, medicina umana e veterinaria, agronomia e scienze agrarie, biochimica, chimica, scienze ambientali, tecnologia alimentare e tossicologia.

    Eu-Fora è un’iniziativa dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) finalizzata a offrire ai giovani ricercatori delle autorità nazionali di valutazione del rischio dell'UE o di qualsiasi altro organismo designato per la cooperazione scientifica (ai sensi dell’articolo 36 del Regolamento CE 178/2002), gli strumenti per aumentare le proprie conoscenze e l'esperienza pratica nella valutazione del rischio nel settore della sicurezza alimentare.

    I vincitori delle borse di studio saranno inseriti, per un periodo di 12 mesi, in un’organizzazione europea di valutazione del rischio alimentare al di fuori del loro paese d'origine (hosting sites). Sulla base del principio "learning by doing", i borsisti parteciperanno al lavoro dell'organizzazione, acquisiranno esperienza diretta e aumenteranno le loro conoscenze.

    L'iniziativa dell’Efsa ha lo scopo di rafforzare la cooperazione tra le agenzie europee per la sicurezza alimentare e tra queste e l'Efsa, contribuendo così ad armonizzare la valutazione del rischio alimentare in tutta Europa. L’obiettivo principale del programma è la valutazione del rischio chimico e microbiologico.

    Le candidature per le borse di studio e quelle per i siti ospitanti dovranno pervenire entro il 31 gennaio 2019. È possibile trovare tutte le informazioni su come presentare la candidatura sul sito dell’Efsa.

    red. 17-01-2019 Tag: valutazione del rischioEFSAsicurezza alimentare
Articoli correlati