• Agricoltura, le termiti e le formiche aumentano la permeabilità e la fertilità del terreno

    Print
    Formica

    Che i lombrichi facciano bene all'ecosistema delle colture nelle aree fredde e umide è già noto: ma che un ruolo di tutto rispetto spetti anche a formiche e termiti, soprattutto nei terreni aridi, è una scoperta degli ultimi tempi. A sottolinearla è un gruppo di studiosi del Commonwealth Scientific and Industrial Research Organisation (CSIRO) e dell'Università di Sidney in un articolo pubblicato su Nature Communication, in cui spiegano che la presenza di formiche e termiti è in grado, nelle colture di frumento, di aumentare la resa fino al 36%.


    "Crediamo che ci siano due ragioni principali per l'aumento della resa - spiega Theo Evans, ricercatore del CSIRO -. In primo luogo le gallerie scavate da formiche e termiti lasciano penetrare nel terreno più acqua e più in profondità quando piove. In secondo luogo, gli insetti migliorano i livelli di azoto nel suolo, probabilmente perché le termiti in particolare hanno nell'intestino dei batteri azotofissatori". Evans spiega che la prossima grande sfida sarà individuare i terreni che dalla presenza di questi insetti possono ottenere i maggiori vantaggi.

    Miriam Cesta 25-11-2011 Tag: agricolturafertilità terrenoumidità
Articoli correlati