• Carne, Eurostat: in Austria la più cara. Italia sopra la media europea

    Print
    Carne supermercato pixabay

    In Austria i prezzi più alti, in Polonia e Romania i più bassi. Italia nella parte alta della classifica. Nell'Unione europea la carne ha un prezzo molto diverso tra i vari Paesi. La classifica è stata sfilata da Eurostat con riferimento ai livelli di prezzo al consumo nel mercato europeo nel 2019 di tutti i tipi di prodotto: manzo e vitello, maiale, agnello, montone, capra, pollo ecc. fino alle frattaglie e alle altre preparazioni di carne. 

    Fatta 100 la media dei prezzi nei 27 Paesi dell’Unione europea, in cima alla classifica si trova l’Austria (145), seguita da Lussemburgo (141), Francia (131), Olanda (127), Belgio (125) e Finlandia (124). 

    Al contrario, i prezzi più bassi sono stati individuati in Polonia e Romania (63), precedute da Bulgaria (66) e Lituania (71). L’Italia si colloca all’ottavo posto, quindi sopra la media continentale, con un livello di prezzi pari a 118.

    La graduatoria ricalca grosso modo quella dell’anno passato stilata sempre da Eurostat. In cima l’Austria, con un valore pari a 145, con Lussemburgo e Francia a completare il podio, rispettivamente a 141 e 130, poi Belgio e Olanda (126 e 123). Italia sempre ottava con 119 e in coda ancora una volta Polonia e Romania (63).

     

    Foto: Pixabay

    redazione 02-09-2020 Tag: carneUnione EuropeaEurostatitaliaAustria
Articoli correlati