• Innovazione e conoscenza, al via il ciclo di seminari di Rete Rurale Nazionale

    Print
    Innovazione agricoltura pixabay

    Da gennaio a marzo Rete rurale nazionale organizza un ciclo di seminari dedicati al sistema della conoscenza e dell’innovazione in agricoltura. Quattro appuntamenti per migliorare la pianificazione e l’organizzazione in Italia di questo sistema che va sotto l’acronimo di Akis (Agricultural Knowledge and innovation system). All’interno di questo paradigma si muovono le aziende agricole ma anche quelle legate al mondo agroalimentare - ad esempio i fornitori di materie prime - e poi il mondo della ricerca, i consulenti, gli enti di formazione, le istituzioni e altri portatori d’interesse. 

    Tutti questi soggetti sono coinvolti nella crescita del settore primario mediante il ricorso alla tecnologia, all’innovazione, al capitale umano. Sono risorse utili per affrontare meglio le sfide che il settore ha di fronte, come la transizione verso un modello produttivo più sostenibile o la necessità di far fronte a una domanda alimentare mondiale crescente. Anche la nuova Pac ha riconosciuto il ruolo dell’Akis investendo sul suo potenziamento.

    Rete rurale nazionale ha così pensato di dedicare quattro incontri di confronto sull’Akis. Il focus è riservato a temi come il ruolo della consulenza nell’adozione dell’innovazione, l’importanza della rilevazione puntuale dei fabbisogni di innovazione delle aziende, il ruolo della digitalizzazione, l’approccio di sistema e interattivo. I seminari sono in calendario tra gennaio e marzo. Il primo - “Diffondere la conoscenza e l’innovazione: la Rica a supporto delle decisioni - si terrà il 26 gennaio. La Rica è la Rete di informazione contabile agricola e fornisce informazioni di vario tipo (strutturali, economiche, sociali, ambientali) sul contesto aziendale a supporto dell’ambito decisionale. Solo un’accurata conoscenza permette infatti di capire quali sono i cambiamenti necessari per innovare. Nel seminario saranno illustrati gli strumenti e le attività di Crea, che in Italia gestisce la Rica.

    Gli altri tre appuntamenti sono: “Diffusione della conoscenza e adozione dell’innovazione: il ruolo della consulenza”; “La digitalizzazione come strumento per la conoscenza e l’innovazione in agricoltura”; “L’Akis e i sistemi fluidi: dalla rigidità della tripla elica alla inafferrabilità del Innovation Support System”.

     

    Qui il link con le informazioni per partecipare al primo seminario.

     

     

    Foto: Pixabay

    red. 19-01-2021 Tag: CreaRete Rurale NazionaleinnovazioneAkis
Articoli correlati