• Caldo e animali domestici: i consigli dal ministero

    Print
    Cane e gatto

    "Il caldo eccessivo, soprattutto se associato a un alto tasso di umidità, può essere molto pericoloso per i nostri amici a quattro zampe. Durante la stagione estiva - spiegano gli espeti del ministero della Salute in un opuscolo - dobbiamo essere particolarmente attenti a tutelare la loro salute. Infatti, come l’uomo, anche un animale domestico in estate può andare incontro al colpo di calore o al colpo di sole che può mettere seriamente in pericolo la vita del nostro amico". Con l'aumento delle temperature "è importante sapere che cani, gatti, piccoli animali d’affezione e uccelli non sudano - continuano - e la loro termoregolazione avviene mediante un sistema di 'raffreddamento ad aria', che consiste nel ventilare con piccoli e frequenti atti respiratori, in modo da far passare velocemente l’aria sulle superfici umide del cavo orale e determinare così la dispersione del calore". 

     

    Sono più predisposti al colpo di calore e al colpo  di sole i cuccioli, gli animali anziani, le razze brachicefale (es. bulldog, gatti persiani ecc.), gli animali obesi e quelli affetti da malattie cardiocircolatorie e dell’apparato respiratorio. 
    Con un colpo di calore il sistema di termoregolazione dell’animale non è più in grado di mantenere la temperatura corporea entro i limitifisiologici e la  temperatura corporea si innalza sino a 41–43°C.

    (le temperature medie per animale: Cane 38,5 – 39°C Gatto 38,5– 39,5°C Cavia 38 – 39,5°C Criceto 36 – 37,5°C Coniglio 38 – 39,5°C Cincillà 36 – 37,5°C Furetto 38 – 40°C).


    Colpo di sole 

    Il colpo di sole può verificarsi quando l’animale è esposto all’irradiazione diretta del sole. Anche gli animali a mantello nero sono più a rischio perché il colore scuro aumenta la rifrazione dei raggi solari.


    Ecco i consigli del ministero:

    - non lasciate cani, gatti e altri animali in  macchina (non è sufficiente lasciare i finestrini un poco aperti e neanche  parcheggiare all’ombra, perché  l’abitacolo si riscalda rapidamente; inoltre l’animale con l’iperventilazione  emana a sua volta calore) 

    - non lasciate gli animali legati in luoghi esposti alla luce solare diretta  assicuratevi che gli animali abbiano  sempre a disposizione dell’acqua fresca, soprattutto dopo l’esercizio fisico

    - evitate di portarli a spasso nelle ore più calde della giornata (fa male anche a noi!, portare i cani in spiaggia solo se ci sono condizioni favorevoli (es. ventilazione, ombra)

    - Se sospettate che il vostro animale presenti sintomi riconducibili al colpo di calore, consigliano ancora gli esperti, "spostatelo rapidamente dal luogo in cui si è verificata l’ipertermia e portatelo in ambiente fresco e ventilato; iniziate a raffreddare il corpo con acqua di rubinetto, docce o panni bagnati sopra il collo, la testa, le orecchie, le ascelle e la regione inguinale". Bisogna evitate di usare ghiaccio o acqua ghiacciata, non farlo bere a forza e consultare nel più breve tempo possibile un medico veterinario 

     

    Redazione 05-08-2013 Tag: canigattianimali domesticicaldo
Articoli correlati
  • Proteine, vitamine e grassi: i bisogni nutrizionali dei gatti

    Le proverbiali sette vite dei gatti passano anche attraverso la giusta alimentazione. Affinché un gatto possa vivere il più a lungo possibile, e soprattutto in salute, deve assumere tutti i nutrienti di cui ha bisogno all'interno di una dieta varia...

    07-02-2018
  • Pet Food, l'alimentazione dei cani da caccia

    Dopo le giornate di pre-apertura, con l'apertura ufficiale in molte Regioni del 17 settembre è entrata nel vivo la nuova stagione venatoria. Il suo avvio coincide per i cacciatori con un graduale cambio delle abitudini alimentari dei cani impiegati nelle...

    13-11-2017
  • Cane, cosa fare quando perde l’appetito

    Mal di denti, mal d’auto o desiderio di cibi diversi: sono diversi i fattori che possono far perdere l’appetito al cane. Identificarli potrebbe essere fondamentale per capire se si tratta di un problema serio o di un “capriccio”...

    25-09-2017
  • Allergie e intolleranze alimentari: animali colpiti come gli esseri umani

    Le intolleranze e le allergie alimentari non colpiscono soltanto l’uomo, ma anche altri mammiferi come cani, gatti e cavalli. Lo afferma, in uno studio pubblicato sulla rivista Allergy, un gruppo di ricercatori europei membri della European academy of...

    01-09-2017
  • Gli alimenti pericolosi per la salute del cane

    La maggior parte delle persone sa che il cioccolato potrebbe fare male ai cani, ma pochi sanno che anche diversi tipi di frutta e di verdura potrebbero metterne la salute in pericolo. Per non parlare di caffè, latte, sale, zuccheri e alcolici. Sono tutti...

    13-06-2017