• Fefac e Itc: approvati 16 programmi di coltivazione responsabile della soia

    Print

    Accettato anche il protocollo Coamo

    Soia prezzi

    Sono sedici i programmi di coltivazione responsabile della soia che soddisfano i criteri previsti dalle “Soy sourcing guidelines” elaborate da Fefac (European Feed Manufacturers' Federation). Lo sottolineano Fefac e Itc (International Trade Centre), comunicando che anche il programma presentato da Coamo Agroindustrial Cooperativa ha superato con successo il vaglio delle linee guida sulla produzione sostenibile della soia.

    “Le continue domande presentate dai titolari dei programmi di produzione sostenibile della soia, che chiedono di sottoporre i loro piani al vaglio delle Soy Sourcing Guidelines, dimostrano il crescente sostegno dei valori che ne sono alla base – afferma Angela Booth, Presidente del Comitato per la sostenibilità di Fefac -. Coamo ha riconosciuto la qualità dei requisiti di qualificazione previsti dal comparto mangimistico europeo e, di conseguenza, ha adeguato i suoi criteri”.

    Fefac e Itc incoraggiano fortemente gli altri operatori del settore a sottoporre i loro programmi all’esame delle linee guida. Sottolineano che l’adesione dei produttori interessati consentirebbe, infatti, di migliorare la trasparenza dei processi produttivi e d’incrementare i progressi nella coltivazione di soia responsabile destinata al settore mangimistico. Pertanto, Fefac annuncia che continuerà a promuovere l'adozione delle “Soy Sourcing Guidelines” da parte dei grandi e dei piccoli produttori europei di alimenti destinati agli animali.

    red. 15-05-2017 Tag: soiasostenibilitàcoltivazione responsabileFEFACItcagricoltura
Articoli correlati
  • Scontro sui dazi tra Usa e Cina, il ruolo della soia

    La minaccia degli Stati Uniti d’imporre un dazio del 25% sulle merci provenienti dalla Cina che contengono “tecnologie industrialmente significative” ha indotto il Paese asiatico a redigere una lista di prodotti statunitensi che, come...

    22-06-2018
  • Comunità Europea, top trader dei prodotti dell'agri-food

    Nel 2017 il valore degli scambi commerciali europei di prodotti agroalimentari ha raggiunto i 255 miliardi di euro, facendo conquistare all’Unione Europea il primato di maggiore esportatore e importatore mondiale di questi beni. Lo evidenzia il rapporto:...

    12-06-2018
  • Fefac, bene Fao su antibiotici ma in Europa sono già vietati come promotori di crescita

    Intervento lodevole ma parziale. È il giudizio di Fefac, la federazione europea dei produttori di mangimi, sulla presa di posizione della Fao contro l'utilizzo scriteriato di antibiotici negli allevamenti. Per la Fefac, infatti, l'organizzazione...

    05-06-2018
  • Linee guida europee per misurare l'impronta ambientale dei mangimi, il ruolo Fefac

    Sono online le linee guida sulla metodologia da seguire per definire l'impronta ambientale della produzione dei mangimi. Il documento – alla cui redazione ha partecipato anche la Fefac, Federazione europea dei produttori di mangimi – aveva ricevuto...

    31-05-2018
  • Cereali bio, in rialzo i prezzi negli Stati Uniti

    Indicazioni positive dal mercato delle colture bio negli Stati Uniti. I prezzi di grano, soia e mais sono al rialzo e segnali incoraggianti arrivano anche dagli scambi commerciali, secondo le rilevazioni di Mercaris, società specializzata...

    23-05-2018