• Fefac e Itc: approvati 16 programmi di coltivazione responsabile della soia

    Print

    Accettato anche il protocollo Coamo

    Soia prezzi

    Sono sedici i programmi di coltivazione responsabile della soia che soddisfano i criteri previsti dalle “Soy sourcing guidelines” elaborate da Fefac (European Feed Manufacturers' Federation). Lo sottolineano Fefac e Itc (International Trade Centre), comunicando che anche il programma presentato da Coamo Agroindustrial Cooperativa ha superato con successo il vaglio delle linee guida sulla produzione sostenibile della soia.

    “Le continue domande presentate dai titolari dei programmi di produzione sostenibile della soia, che chiedono di sottoporre i loro piani al vaglio delle Soy Sourcing Guidelines, dimostrano il crescente sostegno dei valori che ne sono alla base – afferma Angela Booth, Presidente del Comitato per la sostenibilità di Fefac -. Coamo ha riconosciuto la qualità dei requisiti di qualificazione previsti dal comparto mangimistico europeo e, di conseguenza, ha adeguato i suoi criteri”.

    Fefac e Itc incoraggiano fortemente gli altri operatori del settore a sottoporre i loro programmi all’esame delle linee guida. Sottolineano che l’adesione dei produttori interessati consentirebbe, infatti, di migliorare la trasparenza dei processi produttivi e d’incrementare i progressi nella coltivazione di soia responsabile destinata al settore mangimistico. Pertanto, Fefac annuncia che continuerà a promuovere l'adozione delle “Soy Sourcing Guidelines” da parte dei grandi e dei piccoli produttori europei di alimenti destinati agli animali.

    red. 15-05-2017 Tag: soiasostenibilitàcoltivazione responsabileFEFACItcagricoltura
Articoli correlati
  • Soia, la (possibile) rivoluzione dei flussi commerciali

    La guerra dei dazi tra Usa e Cina potrebbe rivoluzionare gli scambi commerciali della soia a livello globale. Secondo un editoriale pubblicato su Reuters, non è detto che la riduzione delle esportazioni in Cina del legume prodotto negli Usa costituisca...

    19-04-2018
  • Usda, stabili i prezzi di soia e mais

    A metà stagione il prezzo medio della soia dovrebbe attestarsi tra i 9,10 e i 9,50 dollari per bushel, mentre quello del mais trai 3,20 e i 3,50 dollari per bushel. Lo evidenzia il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (Usda), secondo cui i...

    18-04-2018
  • Deforestazione, la posizione di Fefac

    La Federazione dei produttori europei di mangimi composti (Fefac - European Feed Manufacturers' Federation) è favorevole all'analisi condotta dalla Commissione Europea sullo studio di fattibilità delle iniziative per intensificare l'azione dell'UE...

    15-04-2018
  • Usa: mais destinato all’export è di qualità elevata

    La qualità del mais statunitense destinato alle esportazioni è elevata. Lo evidenzia il rapporto: “Corn export cargo quality report” pubblicato dall’ U.S. Grains council (Usgc), secondo cui il cereale prodotto negli Stati Uniti...

    13-04-2018
  • Studio: dalla vite australiana possibilità di aumento resa della soia

    I geni della vite Glycine tomentella, che cresce in Australia ed è una lontana parente della soia, potrebbero aumentare sensibilmente la resa del legume. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Crop Science dagli scienziati...

    12-04-2018