Victam
  • Produzione mondiale di mangimi: nel 2017 superato 1 miliardo di tonnellate

    Print

    In calo solo produzione di alimenti per bovini da carne

    Agricoltura cereali mangimi %c2%a9 branex   fotolia.com

    Nel 2017 la produzione internazionale di mangimi ha superato 1 miliardo di tonnellate per il secondo anno consecutivo. È quanto emerge dalla settima edizione dell’indagine “Alltech Global Feed Survey”, che ha analizzato 144 paesi e oltre 30.000 mangimifici.

    Le cifre - La produzione globale di mangimi nel 2017 è stata pari a1,07 miliardi di tonnellate, con un aumento del 2,57% rispetto allo scorso anno. Il comparto mangimistico, valutato in 430 miliardi di dollari, ha registrato una crescita del 13% negli ultimi cinque anni, pari a una media annua del 2,49%. Lo sviluppo è stato sostenuto dal consumo più elevato di carne, latte e uova.

    I principali produttori - L'indagine evidenzia che la Cina e gli Stati Uniti continuano a essere i due principali produttori: generano un terzo di tutti i mangimi per animali prodotti al mondo. In ordine d’importanza, i primi sette paesi produttori nel 2017 sono stati la Cina, gli Stati Uniti, il Brasile, la Russia, il Messico, l'India e la Spagna. Questi paesi ospitano circa il 54% dei mangimifici di tutto il pianeta e generano il 53% della produzione totale.

    Settore avicolo - La produzione di mangimi per pollame è aumentata in tutte le regioni. L’incremento maggiore è stato registrato in Africa (+ 10%) e in Europa (+ 7%). La Romania, la Russia e l’Ucraina hanno registrato una crescita costante, contribuendo alla produzione complessiva dell'Europa, mentre quella riscontrata in Africa si deve principalmente all’aumento della produzione in Egitto, Uganda e Mozambico.

    Comparto suino - Cina e Russia, i principali produttori mondiali di carne suina, nel 2017 hanno aumentato la produzione di mangimi per suini. Anche molti paesi minori dell'Africa, in particolare Kenya, Tanzania, Mozambico, Uganda e Namibia, hanno incrementato la produzione di alimenti per maiali.

    Bovini da latte - La produzione globale di mangimi per bovini da latte è aumentata in tutte le regioni. In Europa, leader mondiale nel settore lattiero-caseario, è cresciuta in media del 2%. In Africa, che ha registrato l’incremento produttivo più elevato, è aumentata del 10%.

    Bovini da carne - La produzione di mangimi per bovini da carne ha, invece, registrato una flessione globale complessiva di circa l'1%, soprattutto in America Latina, Africa ed Europa. Il calo generale sarebbe dovuto alla tendenza dei consumatori a preferire alle carni rosse il pollo, il maiale e il pesce.

    Acquacoltura – Leggermente cresciuta la produzione dei mangimi per i prodotti ittici, in particolare in Europa e nella regione dell'Asia-Pacifico. In Cina è invece diminuita del 5% per il secondo anno consecutivo, probabilmente a causa dei controlli governativi in materia di sicurezza alimentare. Brasile, Cile e Perù hanno guidato l'aumento della produzione in America Latina, così come l'Iran in Medio Oriente.

    Pet food – La produzione di alimenti per gli animali da compagnia è cresciuta significativamente in tutte le regioni. È aumentata del 13% nell’area dell'Asia-Pacifico, soprattutto in Cina, Tailandia e Taiwan. In Europa è aumentata del 17%: qui la Russia, la Repubblica Ceca, la Romania, la Polonia e l’Ungheria hanno prodotto oltre 580.000 tonnellate di mangimi in più rispetto al 2016. Invece la crescita registrata in America Latina è dovuta soprattutto all’aumento registrato in Uruguay, Ecuador, El Salvador, Cile e Argentina, che hanno prodotto 725.000 tonnellate di alimenti per animali domestici in più.

    Foto: © branex - Fotolia.com

    redazione 05-02-2018 Tag: mangimialimentazione animalepollamesuiniboviniacquacolturapet food
Articoli correlati
  • Comparto suinicolo europeo: calo domanda estera, rallenta mercato

    Nei primi mesi del 2019 il mercato suinicolo europeo ha risentito del calo delle esportazioni in Cina. Lo evidenzia il rapporto: “Suini: tendenze del settore” pubblicato dall’Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare),...

    16-06-2019
  • 60° anniversario Fefac, focus su fonti proteiche e cambiamenti climatici

    Per celebrare il suo 60° anniversario, Fefac (European Feed Manufacturers' Federation) ha organizzato l’evento “Resource efficiency champions of the food chain for 60 years”, che si è svolto il 6 giugno a Bruxelles (Belgio) e si...

    15-06-2019
  • Ifif e Oie, insieme per promuovere salute e benessere animale

    La corretta alimentazione è essenziale per promuovere la salute e il benessere degli animali. Lo ha affermato la Federazione internazionale dell'industria mangimistica (Ifif) in occasione dell’87ª Sessione dell’Assemblea generale...

    14-06-2019
  • Porti italiani, un’infrastruttura da riformare

    La rete portuale da sempre riveste un ruolo di primaria importanza all’interno dell’economia italiana, un’economia con una forte vocazione all’export. L’Italia, come ha rilevato l’Istat, nel 2017 ha visto incrementare il...

    10-06-2019
  • Usa: maltempo ritarda semina di mais, soia e altri cereali

    A causa delle cattive condizioni meteorologiche, negli Stati Uniti la semina del mais, della soia e di altri cereali utilizzati nella produzione dei mangimi presenta un significativo ritardo. Lo rivela il rapporto “Crop Progress” pubblicato dal...

    06-06-2019