• Produzione mondiale di mangimi: nel 2017 superato 1 miliardo di tonnellate

    Print

    In calo solo produzione di alimenti per bovini da carne

    Agricoltura cereali mangimi %c2%a9 branex   fotolia.com

    Nel 2017 la produzione internazionale di mangimi ha superato 1 miliardo di tonnellate per il secondo anno consecutivo. È quanto emerge dalla settima edizione dell’indagine “Alltech Global Feed Survey”, che ha analizzato 144 paesi e oltre 30.000 mangimifici.

    Le cifre - La produzione globale di mangimi nel 2017 è stata pari a1,07 miliardi di tonnellate, con un aumento del 2,57% rispetto allo scorso anno. Il comparto mangimistico, valutato in 430 miliardi di dollari, ha registrato una crescita del 13% negli ultimi cinque anni, pari a una media annua del 2,49%. Lo sviluppo è stato sostenuto dal consumo più elevato di carne, latte e uova.

    I principali produttori - L'indagine evidenzia che la Cina e gli Stati Uniti continuano a essere i due principali produttori: generano un terzo di tutti i mangimi per animali prodotti al mondo. In ordine d’importanza, i primi sette paesi produttori nel 2017 sono stati la Cina, gli Stati Uniti, il Brasile, la Russia, il Messico, l'India e la Spagna. Questi paesi ospitano circa il 54% dei mangimifici di tutto il pianeta e generano il 53% della produzione totale.

    Settore avicolo - La produzione di mangimi per pollame è aumentata in tutte le regioni. L’incremento maggiore è stato registrato in Africa (+ 10%) e in Europa (+ 7%). La Romania, la Russia e l’Ucraina hanno registrato una crescita costante, contribuendo alla produzione complessiva dell'Europa, mentre quella riscontrata in Africa si deve principalmente all’aumento della produzione in Egitto, Uganda e Mozambico.

    Comparto suino - Cina e Russia, i principali produttori mondiali di carne suina, nel 2017 hanno aumentato la produzione di mangimi per suini. Anche molti paesi minori dell'Africa, in particolare Kenya, Tanzania, Mozambico, Uganda e Namibia, hanno incrementato la produzione di alimenti per maiali.

    Bovini da latte - La produzione globale di mangimi per bovini da latte è aumentata in tutte le regioni. In Europa, leader mondiale nel settore lattiero-caseario, è cresciuta in media del 2%. In Africa, che ha registrato l’incremento produttivo più elevato, è aumentata del 10%.

    Bovini da carne - La produzione di mangimi per bovini da carne ha, invece, registrato una flessione globale complessiva di circa l'1%, soprattutto in America Latina, Africa ed Europa. Il calo generale sarebbe dovuto alla tendenza dei consumatori a preferire alle carni rosse il pollo, il maiale e il pesce.

    Acquacoltura – Leggermente cresciuta la produzione dei mangimi per i prodotti ittici, in particolare in Europa e nella regione dell'Asia-Pacifico. In Cina è invece diminuita del 5% per il secondo anno consecutivo, probabilmente a causa dei controlli governativi in materia di sicurezza alimentare. Brasile, Cile e Perù hanno guidato l'aumento della produzione in America Latina, così come l'Iran in Medio Oriente.

    Pet food – La produzione di alimenti per gli animali da compagnia è cresciuta significativamente in tutte le regioni. È aumentata del 13% nell’area dell'Asia-Pacifico, soprattutto in Cina, Tailandia e Taiwan. In Europa è aumentata del 17%: qui la Russia, la Repubblica Ceca, la Romania, la Polonia e l’Ungheria hanno prodotto oltre 580.000 tonnellate di mangimi in più rispetto al 2016. Invece la crescita registrata in America Latina è dovuta soprattutto all’aumento registrato in Uruguay, Ecuador, El Salvador, Cile e Argentina, che hanno prodotto 725.000 tonnellate di alimenti per animali domestici in più.

    Foto: © branex - Fotolia.com

    redazione 05-02-2018 Tag: mangimialimentazione animalepollamesuiniboviniacquacolturapet food
Articoli correlati
  • Al via consultazione su additivi per mangimi

    L'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha avviato una consultazione pubblica sulla bozza delle “Linee guida per la valutazione della sicurezza per l’ambiente degli additivi per mangimi”. Il documento è stato...

    17-10-2018
  • Mangimistica mondiale: un mercato da 500miliardi di dollari nel 2023

    Il mercato degli alimenti per animali dovrebbe crescere a un Cagr (tasso di crescita annuale composto) del 4,42%, fino a raggiungere 505,398 miliardi di dollari nel 2023. Lo evidenzia il rapporto: “Animal Feed Market - Forecasts from 2018 to 2023”...

    09-10-2018
  • Il comparto carni in Italia: bilancio del 1° quadrimestre 2018

    La recente disponibilità da parte dell'Istat dei risultati riferiti al 1° quadrimestre 2018 sulle macellazioni a carni bianche e rosse, nonché sul commercio estero di carni e animali vivi, consente di tracciare un primo bilancio parziale e...

    06-10-2018
  • Peste suina, il piano del Ministero

    Per prevenire la diffusione della peste suina africana (Psa) in Italia, il Ministero della Salute ha presentato un piano d’intervento, che ha presentato alle Associazioni di categoria della filiera suinicola. La malattia, che risulta letale per suini e...

    29-09-2018
  • Istituito tavolo di coordinamento interministeriale contro influenza aviaria

    Istituito un tavolo di coordinamento interministeriale incaricato di definire le misure di contrasto all’influenza aviaria. Lo comunica il Ministero della Salute che, di concerto con il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, ha...

    21-09-2018