• Istituito tavolo di coordinamento interministeriale contro influenza aviaria

    Print
    Fito additivi polli

    Istituito un tavolo di coordinamento interministeriale incaricato di definire le misure di contrasto all’influenza aviaria. Lo comunica il Ministero della Salute che, di concerto con il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, ha istituito con Decreto dirigenziale il “Tavolo di coordinamento sull’influenza aviaria” presso la Direzione generale della sanità animale e dei farmaci veterinari (Dgsaf). Oltre ai Ministeri della Salute e delle Politiche agricole, fanno parte del tavolo anche rappresentanti dell’Istituto Zooprofilattico sperimentale delle Venezie, delle Regioni e delle Province Autonome.

    Il “Tavolo di coordinamento sull’influenza aviaria”, che s’insedierà il prossimo 3 ottobre, dovrà elaborare le linee guida per la regolamentazione delle autorizzazioni da rilasciare ai nuovi insediamenti di allevamenti avicoli. Inoltre, dovrà redigere le regole per le valutazioni di compatibilità ambientale, per la gestione dei nuovi accasamenti in situazioni di emergenza e per la definizione delle misure di controllo o riduzione temporanea della densità negli allevamenti a rischio più elevato.

    Il Ministero della Salute annuncia che con un dispositivo dirigenziale la Dgsaf ha anche emanato un protocollo operativo per l’utilizzo di uccelli da richiamo nell’attività venatoria. Il Dicastero precisa, al riguardo, che la sorveglianza dei volatili selvatici rappresenta in questo momento il mezzo più efficace per l’individuazione precoce dei virus influenzali. Questi animali, e in particolare gli uccelli acquatici, possono infatti contribuire alla persistenza e alla diffusione dei virus. Inoltre, è stato dimostrato che gli uccelli migratori possono essere veicolo di alcuni sottotipi di virus ad alta patogenicità.

    redazione 21-09-2018 Tag: influenza aviariaministero della Saluteviruspollameallevamenti avicoli
Articoli correlati