• Usa, maltempo mette a rischio coltivazioni soia e mais

    Print
    Alluvione

    Negli Stati Uniti il maltempo potrebbe mettere in pericolo le coltivazioni di soia e mais. Lo sostiene Planalytics, una società meteorologica con sede a Berwyn (Pennsylvania), secondo cui le recenti alluvioni potrebbero ridurre la produzione di mais del 55% e quella di soia del 60%.

    Secondo Planalytics, oltre la metà di tutti i terreni coltivati con il cereale e con il legume rischiano di essere colpite da un allagamento nel corso di questa primavera. “La convergenza delle condizioni meteorologiche ha determinato quello che è già stato descritto come ‘il peggiore disastro provocato dalle alluvioni che abbia mai colpito la regione’ – scrive la società in un comunicato stampa -. Planalytics stima che negli Stati Uniti il 55% degli ettari di mais e il 60% degli ettari di soia corrano il rischio di essere colpiti da inondazioni forti o moderate durante questa primavera”.

    La società calcola che soltanto l'8% delle piantagioni di soia e il 14% di quelle di mais presentano rischi minimi di essere danneggiate dalle alluvioni. Le coltivazioni maggiormente esposte al pericolo si trovano in Iowa, Minnesota e Nebraska, ma presentano rischi significativi anche quelle situate nel Missouri, nel Nord Dakota e nell'Illinois.

    redazione 02-04-2019 Tag: soiamaisUsaclimaalluvionicoltivazioni
Articoli correlati