• Mais in Russia, il raccolto 2013 sarà da record

    Print

    Cresce l'uso nel settore mangimistico

    Mais russia

    Buone notizie per la Russia: secondo il Ministro dell'Agricoltura Mikolai Fyodorov i raccolti di mais del 2013 dovrebbero battere ogni record raggiungendo circa 90 milioni di tonnellate, un quarto il più rispetto allo scorso anno. “Tenendo i considerazione il carryover questo volume sarà sufficiente a coprire la domanda interna di mais e per esportare 20 milioni di tonnellate”, ha spiegato Fydorov. Diverse, invece, le previsioni per la soia, che parlano di una riduzione dei raccolti del 20% circa, imputabile principalmente alle alluvioni che hanno colpito le zone orientali del paese durante questo anno.

     

    Secondo il rapporto della Russian Grain Union nel periodo compreso tra gli scorsi mesi di luglio e settembre la Russia ha processato il 9,3% di semi in più rispetto allo scorso anno per produrre mangimi, destinando al settore mangimistico più di 2 milioni di tonnellate di semi. Il frumento è stata la materia prima più utilizzata per produrre mangimi composti (1,31 tonnellate, il 5,1% in più rispetto al 2012), ma sono aumentati anche l'uso di orzo e di mais.

    Silvia Soligon 25-11-2013 Tag: maisraccoltimangimisticaagricolturarussia
Articoli correlati